Chiesa di Santa Maria Maggiore

Si trova anch’essa in Piazza del Pretorio sul lato sinistro. La Chiesa pare risalire originariamente al XII secolo, ma ha subito varie ristrutturazioni nel corso dei secoli. Saccheggiata nel corso del 1400 prima dai senesi e poi dai pitiglianesi, fu profondamente modificata nel XVI secolo quando venne costruito l’adiacente Palazzo. Al suo interno sopra l’altare si può ammirare il ciborio preromanico, che risulta essere tra i più antichi cibori preromantici di tutta la Toscana (si suppone che sia stato prelevato dalla vecchia chiesa di San Mamiliano) e alcuni pregevoli affreschi del XV sec. La facciata e l’ingresso originario non sono oggi visibili poiché sono stati inglobati dal Palazzo Bourbon Del Monte costruito nella prima metà del ‘500.