Duomo dei Santi Pietro e Paolo

Si tratta del principale edificio sacro del paese, situato nella parte occidentale di Sovana in fondo alla classica passeggiata che si fa visitando il borgo, quasi separato dal centro abitato, nella zona dove probabilmente sorgeva l’acropoli etrusca. 

Il Duomo di Sovana dedicato ai santi Pietro e Paolo è una costruzione di origine medievale, le sue origini vengono fatte risalire con certezza all’XI secolo, ma esistono documenti che ne testimoniano l’esistenza già nel IX secolo, la facciata si presenta in stile gotico, un grande portale con due archi dove vi sono raffigurate l’anima di un uomo che si innalza verso il Paradiso, un Guerriero con la Spada, alcune Spirali, due pavoni e dei fiori.

Entrando dal lato sinistro si arriva all’interno, nel cuore della struttura. Il Duomo è diviso in tre navate, custodisce un Fonte Battesimale risalente al 1434, ed alcuni importanti affreschi e dipinti. 

Interessanti sono le raffigurazioni di alcuni personaggi biblici anche sui capitelli delle colonne: Adamo ed Eva, Mosè che separa le acque del Mar Rosso, Daniele tra i leoni ed il Sacrificio di Isacco.

Nell’urna sull’altare della navata sinistra, si trova “L’Urna di San Mamiliano” una reliquia probabilmente appartenuta all’omonima chiesa che contiene le spoglie del Santo. Sempre all’interno del Duomo si trova una cripta a sei colonne e un sarcofago in travertino del XV sec.

A rendere ancora più affascinante questa chiesa è il particolare orientamento a livello astronomico. Il 21 giugno di ogni anno, nel giorno del solstizio d’estate, il primo raggio del sole mattutino colpisce la monofora absidale e attraversando tutta la navata si proietta sulla parete opposta, dando vita ad uno spettacolo di rara bellezza; lo stesso fenomeno si ripete anche nella cripta paleocristiana sottostante. Questo significa che l’orientamento dell’edificio non risponde alle regole medioevali della Chiesa di Roma (che volevano l’abside esposto ad est) ma segue invece i canoni delle culture nordiche (celtico-germaniche e/o longobarde). In questa occasione, ogni 21 di giugno, viene organizzato un vero e proprio evento nel Duomo chiamato proprio “Solstizio d’Estate”, nel quale tanti curiosi aspettano all’alba il famigerato primo raggio di sole.

 Orario standard

-Tutti i giorni 10:00-13:00/15:00-tramonto

-3 agosto/8 settembre 9:30-19.30

Biglietti

-Intero 2,50

-Ridotto 1,00