Palazzo dell’Archivio

Situato anch’esso sulla Piazza del Pretorio è sicuramente l’edificio simbolo di Sovana, presente in tutte le foto che ritraggono il borgo. Questo palazzo è noto anche come Palazzo Comunale. Risalente al XII secolo, il palazzo nacque proprio come sede comunale. Fu parzialmente danneggiato dalle truppe della Contea di Pitigliano nel 1433, ma venne restaurato nei decenni successivi. Nel 1588 venne aggiunto l’orologio oggi chiaramente visibile e nel XVII secolo il campanile. A partire dal XVII secolo, il palazzo divenne sede ufficiale dell’archivio cittadino.

Costituito da due corpi di fabbrica addossati di forma rettangolare, quello che si affaccia sulla piazza si divide su tre piani, mentre quello retrostante su due, essendo privo dell’ultimo piano. Le pareti esterne si presentano interamente in blocchi di tufo. Oggi il palazzo ospita il centro di documentazione sulla storia e l’archeologia di Sovana.